Borgosesia, utili in crescita del 56% nel 2021: effettuati nuovi investimenti per 22,2 milioni di euro

- di: Marco Tringali
 
Il Consiglio di Amministrazione di Borgosesia Spa, società per azioni attiva nel settore degli investimenti in asset non performing e alternativi in generale, volti a rivitalizzare prevalentemente progetti immobiliari, ha presentato in data odierna il proprio bilancio consolidato al 31 dicembre 2021. Il 2021 si è chiuso per il Gruppo con un utile netto pari a 7,87 milioni (compresa la quota di terzi), in progresso del 56,23% rispetto all'utile registrato nell'esercizio precedente. Il realizzo di investimenti già in portafoglio è stato di 21,8 milioni di Euro(+107 % su base 2020) mentre sono stati effettuati nuovi investimenti per 22,2 milioni di Euro (+ 104%).

Fra gli investimenti salienti del 2021, l'acquisto di single name loans ipotecari non performing per un valore di 16,5 milioni per l’acquisto di single name loans ipotecari non performing di nominali di Euro 36,1 milioni con “strategia reposses”, 3,8 milioni di euro per l’acquisto “diretto” di immobili nell’ambito di special situation, ed euro 1,9 milioni per l’acquisto di single name loans ipotecari non performing di nominali Euro 4,8 milioni con “strategia collection”.

L'Ebitda consolidato adjusted è risultato pari a 12 milioni di euro, con un balzo del 77% rispetto al dato registrato nel 2020. Complessivamente, il patrimonio netto del Gruppo (compresa la quota di terzi), è risultato pari a 53,2 milioni di euro (+16,6 milioni rispetto al 2020), mentre l'indebitamento netto consolidato si è attestato a 27,49 milioni, contro i 19,12 al 31 dicembre 2020. Il Cash flow consolidato è risultato positivo per 5,54 milioni di Euro ( 1,43 nel 2020). Il CdA di Borgosesia ha anche proposto la distribuzione di un dividendo unitario di € 0,022.

Nel 2021 il Gruppo Borgosesia, guidato da Mauro Girardi, non solo ha proseguito le attività storicamente legate agli investimenti diretti ma ha anche accelerato significativamente il processo volto ad accrescere il peso di quelle di co-investimento con terzi abbinati alla gestione dei relativi assets. Il rimbalzo del mercato immobiliare coinciso con l'allentamento delle restrizioni legate all’emergenza pandemica e al ritorno ad una piena operatività di quello dei crediti deteriorati, ha portato il Gruppo Borgosesia ad effettuare realizzi di investimenti già in portafoglio per 21,8 milioni, perfezionandone anche di nuovi per un importo di 22,2 milioni (+ 104% su base 2020).
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli