Login

Tennis & Friends

- di: Roberta Nardi

Sta tornando sui campi del Foro Italico l’appuntamento attesissimo per l’evento di prevenzione, salute e sport di cui Lei è l’ideatore. Ci racconta quando e come nasce Tennis & Friends?
Da un’esperienza professionale e personale molto forte: la moglie di un amico e personaggio dello spettacolo, lo stesso giorno in cui scoprì di essere incinta venne anche a sapere di avere un tumore maligno alla tiroide. Decise di mandare avanti la gravidanza rischiando la sua stessa vita e venne operata con successo al terzo mese di gravidanza al Policlinico Agostino Gemelli. Nel mese di settembre del 2008 nacque il piccolo Giovanni in ottima salute. Questa vicenda, che ho seguito molto da vicino, mi ha dato l’idea di creare un evento pubblico gratuito per la prevenzione del tumore alla tiroide. 

Qual è la cadenza annuale della manifestazione e in che modo è articolata la kermesse?
Abbiamo un appuntamento ormai tradizionale in un weekend della prima parte di ottobre al Foro Italico, a questo si è aggiunta negli anni un’edizione speciale all’interno degli Internazionali d’Italia BNL. Da quest’anno poi la manifestazione si articola in un tour, con un altro weekend di maggio a Napoli e si concluderà a novembre a Milano. Lo schema è semplice nella descrizione ma molto complicato nell’organizzazione. Cerchiamo di creare un’atmosfera di gioco e spettacolo per coinvolgere le persone nel raggiungimento dell’obiettivo principale: fare prevenzione e seguire un corretto stile di vita. I testimonial o ambassador, come ci piace definirli, ci aiutano a creare il mood giusto incrociando le racchette sul campo e recandosi al villaggio della salute allestito accanto agli impianti, per invitare il pubblico a sottoporsi agli esami.

Quali novità sono previste in questa ottava edizione il 13 e 14 ottobre?
Quest’anno le due giornate saranno rese ancora più piacevoli dalla presenza di un villaggio dello sport che rappresenterà tutte le principali federazioni sportive. Abbiamo anche previsto una giornata internamente dedicata alle scuole contro il cyber bullismo per il venerdì 13 ottobre. Gli studenti saranno con noi anche durante il fine settimana.

Ci sono persone che non si curano non solo per ignoranza ma perché non se lo possono permettere dal punto di vista economico. La gratuità dei vostri check-up è sicuramente un fattore importantissimo in tal senso. Che numeri avete registrato nelle ultime edizioni?
Partendo maggio, agli Internazionali abbiamo registrato circa 6.000 presenze per un totale di 850 controlli, a Napoli oltre 15.000 presenze per 4.500 controlli effettuati. Un anno fa al Foro Italico siamo stati raggiunti da oltre 30.000 presenze per più di 14.000 controlli.

Quanto è importante al giorno d’oggi la prevenzione?
Innanzitutto occorre avere uno stile di vita adeguato, fare un minimo di attività motoria. Le ultime ricerche hanno dimostrato che queste sono le premesse per evitare molto patologie in futuro oppure renderle meno aggressive. Dopo di che, soprattutto al raggiungimento di una certa età, è indispensabile effettuare ciclicamente controlli per prevenire patologie oppure intervenire prima che la situazione diventi irrecuperabile. Prevenire significa volere bene a se stessi, ai propri cari e anche alla collettività che contribuisce al Servizio Sanitario Nazionale.

Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: 73/2017 del 13-04-2017 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica