Login

Openjobmetis

I risultati, in particolare del bilancio 2017, sono davvero eccellenti: +123 milioni di ricavi rispetto al 2016 e anche il primo semestre 2018 conferma il trend positivo. A quali fattori economici è legato il raggiungimento di questo obiettivo oltre le aspettative?
Risultati importanti, per l’unica società per il lavoro italiana quotata in Borsa. I fattori che hanno contribuito a questa crescita sono sia interni, che esterni. I fattori interni sono dovuti soprattutto alla nostra capacità di intercettare in maniera rapida ed istintiva le richieste e le necessità dei nostri clienti, mentre i fattori esterni sono legati alla vitalità della piccola e media impresa. Spesso sottovalutata, ma che sta aiutando l’Italia ad uscire dalla crisi. La nostra eccellenza sui servizi offerti alla piccola e media impresa ci ha consentito di abbracciare quel vento di ripresa che prosegue ormai da 18 mesi.

Nel 2017 il PIL è cresciuto di 1,5 punti rispetto al 2016. Come valuta la crescita della sua azienda in relazione alla crescita economica nazionale?
Noi non vogliamo rincorrere il PIL, vogliamo rincorrere la generosità e la selezione dei nostri clienti. Il nostro è un settore che anticipa sia le notizie negative, che positive. E noi cerchiamo di rimanere sempre nella fascia delle buone notizie. Perché in questo momento l’impresa non ha bisogno di confusione. La nostra classe politica, invece, ha creato molta confusione negli ultimi anni e ciò non ha affatto giovato al mondo del lavoro. È come se giocassimo le partite di calcio cambiando regole ogni 15 minuti, sarebbe impossibile. Questo è un problema reale e la speranza è che i programmi che verranno realizzati siano concreti. Per andare oltre gli slogan e i proclami sul mondo delle imprese e delle aziende. Ho partecipato al convegno di Cernobbio con 220 imprenditori ed il 60% delle aziende ha dichiarato di crescere più del 10% anno su anno. L’80% ha dichiarato di investire tra il 10% e il 20% in più rispetto all’anno precedente. Le aziende sono preoccupate dall’assenza di una legislazione chiara e dal peso della burocrazia.

La recente acquisizione del 70% di HC Human Connection rappresenta certamente un’operazione importante. Quali sono gli obiettivi di questa acquisizione?
Con questa acquisizione proseguiamo un percorso di crescita che passa anche attraverso la selezione e valorizzazione di quelle realtà che rappresentano un’eccellenza nella formazione e gestione delle risorse umane. Parliamo di realtà che condividono valori, obiettivi e peculiarità che sono presupposti imprescindibili della nostra offerta. HC Human Connection è infatti una educational company impegnata nell’ideazione e realizzazione di progetti dedicati alla crescita e alla motivazione delle risorse umane. Per formare una leadership che sappia indicare il cambiamento all’interno di un’azienda in grado di valorizzare i propri talenti e stimolare performance adeguate.

AgriForJob è uno strumento unico nel suo genere, ce ne vuole parlare?
Con piacere. AgriForJob ha l’obiettivo di gestire con trasparenza ed efficacia l’incontro tra la domanda di lavoro di breve periodo e l’offerta di impieghi nel settore agroalimentare. Per affrontare le criticità legate alla necessità. Pensi per esempio alla vendemmia. Molte aziende ricercano persone, in genere studenti, che per un determinato periodo di tempo siano interessati a partecipare. Grazie a questa applicazione, disponibile negli store iOs e Android, imprenditore e candidato potranno incontrarsi, condividere e firmare un contratto a tempo determinato in somministrazione. Tutto regolare, tutto tramite app. Quando fai le cose semplici, normalmente funzionano. Questa ne è la prova.

Il mondo del lavoro è il vostro focus, ma è in continuo cambiamento. Quale consiglio si sentirebbe di dare ad un giovane neolaureato?
Il mio consiglio è quello di buttarsi nella mischia e di avere grande coraggio. Non bisogna essere timidi, ma mettersi in gioco rincorrendo le offerte di lavoro. Regolari. Senza immaginare che il primo lavoro sia quello definitivo. Ragazzi, giocatevi la vostra partita!

Nella lettera agli azionisti avete sottolineato la vostra attitudine e sensibilità verso il cambiamento necessario per cogliere le opportunità derivanti dalle nuove tecnologie. Che progetti avete per il futuro?
Il progetto è di continuare su questa strada e su questa traiettoria. Il lavoro cambia e devi rincorrerlo. La tecnologia non toglie posti di lavoro, ma li modifica e valorizza. La recente acquisizione di Meritocracy, piattaforma online specializzata nella ricerca delle professionalità legate all’innovazione e al digitale, conferma il nostro impegno nella ricerca e selezione di quelle eccellenze che, anche attraverso la tecnologia, possono garantire le soluzioni più validi ed efficaci. Per le aziende, e i professionisti. La tecnologia modifica il modo di lavorare e ci regala una cosa che manca a tutti noi: il tempo. Chi ci governa la deve smettere di pensare che è bello tornare indietro. L’Italia è un grande Paese, ha solo bisogno di coraggio.

Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: 73/2017 del 13-04-2017 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica