Login

Leaseplan, il sogno avverato di "any car, anytime, anywhere"

Alberto Viano, Ad di LeasePlan Italia: “Il nostro obiettivo è quello di poter raggiungere con una proposta commerciale e operativamente interessante tutti i segmenti di clientela. Grandi risultati, e nel 2019 rilanciamo ancora”

 

LeasePlan è un Gruppo multinazionale leader nel settore ‘Car-as-a-Service’, attivo in oltre 30 paesi. Ci può dare un breve profilo?
L’attività principale di LeasePlan è rappresentata dall’offerta ‘Car-as-a-Service’, un mercato da 68 miliardi di euro, e da ‘CarNext.com’, offerta indipendente per soluzioni di mobilità flessibili su auto usate, che serve un mercato da 65 miliardi di euro. Con oltre 50 anni di esperienza, la mission di LeasePlan è quella di offrire tutto ciò che è ‘What’s next’ nel campo della mobilità tramite un servizio “Any car, Anytime, Anywhere”. Il 2018 è stato un altro anno di crescita sia a livello globale, sia nello specifico del mercato italiano.

Il 2019 è iniziato per LeasePlan nel segno di alcune importanti novità, come l’inaugurazione del primo CarNext Delivery Store a Milano e l’annuncio della collaborazione con Cityscoot, il servizio di scooter sharing totalmente elettrico a Milano. Ci può dire qualcosa su queste recenti iniziative?
Il nuovo CarNext.com Delivery Store di Milano in via Cassinis è importante perché consente di arrivare direttamente al consumatore con una offerta di veicoli di alta qualità anche su auto non più nuove. In questo modo si allunga il ciclo di vita delle vetture, dando la possibilità di accedere a veicoli con caratteristiche pari a quelle nuove ad un pubblico più ampio.  Il messaggio di qualità e di ecosostenibilità riguarda anche l’immobile stesso che rispetta i più avanzati criteri di sostenibilità ambientale. Inoltre, sono vetture che noi conosciamo per le quali abbiamo seguito tutta la storia e la manutenzione. E due promesse molto importanti: una garanzia fino a 36 mesi a seconda della durata e del valore della vettura e soprattutto 14 giorni per ripensarci. Se un nostro cliente di auto usate non è soddisfatto dell’auto che ha preso, ce la porta indietro dopo 14 giorni senza problemi.
Dopo i primi 4 mesi di attività presso il negozio CarNext di Milano, abbiamo realizzato oltre 1.000 appuntamenti. Gli acquirenti provengono da tutta Italia, con la Lombardia al primo posto con una percentuale del 40%.
Per quanto riguarda Cityscoot e LeasePlan, dopo la riuscita collaborazione in Francia, arriva anche a Milano il servizio di scooter sharing per offrire una scelta ulteriore e competitiva ai cittadini meneghini. Spostarsi nelle grandi metropoli diventa sempre più complesso nonostante i diversi interventi avviati per rendere più vivibili le nostre città. In particolare è sempre più difficile muoversi in modo tempestivo ed efficace tra divieti, difficoltà di parcheggio e traffico. LeasePlan supporta a livello operativo Cityscoot, la start-up di scooter sharing nata nel 2014 a flusso libero e zero emissioni, con il noleggio di 500 moto che raggiungeranno le 1500 unità entro la fine del 2019.

LeasePlan è nata per servire le ‘large company’, ma il segmento small è sempre più importante. Quali sono oggi le prospettive di crescita per il mercato delle Pmi?
Nel 2019 proseguiremo con la strategia che abbiamo lanciato già nel 2016 con Any car, anytime, anywhere e il nostro obiettivo è quello di poter raggiungere con una proposta commerciale e operativamente interessante tutti i segmenti di clientela. Noi siamo nati per servire le large company, ma in Italia il nostro successo è arrivato quando abbiamo raggiunto il 50% del nostro portafoglio con le piccole e medie imprese e oggi le prospettive di crescita sono molto interessanti anche per il mercato dei privati. Vogliamo raggiungere tutti i target e per questo abbiamo una presenza in Italia di LeasePlan che va oltre le sedi di Roma, Milano, Trento, Bologna e Genova, cercando di raggiungere tutto il territorio anche con una rete di partner di un canale indiretto che ci consente di essere presenti in ogni provincia e con continuità

A che punto è la transizione verso la mobilità elettrica?
L’Indice EV Readiness 2019 di LeasePlan certifica che la rivoluzione dei veicoli elettrici sta raggiungendo ogni angolo d’Europa. L’Indice mostra che la Norvegia, i Paesi Bassi, la Svezia e l’Austria sono in questo momento i paesi più preparati in Europa per la rivoluzione dei veicoli elettrici. L’Italia, invece, è al 17° posto su 22 Paesi europei considerati. Nel nostro Paese, rileva l’indagine, c’è quindi molto da migliorare, sia in termini di sostegno governativo che di infrastrutture di ricarica, tanto da mantenere ancora una quota di immatricolazioni molto bassa. Qualche anno si discuteva del fatto che in Italia c’era un alto numero di stazioni di rifornimento, a causa della conformazione territoriale complessa che lo richiede. Siamo convinti che la zona contigua di Milano e della Pianura Padana da Torino a Venezia, hanno caratteristiche anche fisiche che potrebbero consentire una infrastrutturazione elettrica ampia che poi possa dare sbocco al mercato dell’auto elettrica. E in occasione di un viaggio a lunga percorrenza o una escursione in strade di montagna o altre particolari esigenze, LeasePlan è capace sempre di garantire la mobilità proponendo eventualmente una sostituzione di vettura per quei giorni all’anno nei quali la vettura elettrica non ha le performance sufficienti in termini di autonomia. 

Collegandoci alla domanda precedente, il 1° Giro d’Italia Elettrico, realizzato da LeasePlan in collaborazione con Repower e Volkswagen, ha avuto un grande successo, dimostrando che l’elettrico è già una realtà possibile in molti ambiti. Quali sono stati gli obiettivi del viaggio?
Obiettivo del viaggio è stato quello di dimostrare che la mobilità a emissioni zero è già possibile e conveniente, anche e soprattutto per le aziende. Non a caso infatti il viaggio di 1.250 Km si è svolto lungo le tratte più frequentate nei viaggi d’affari: la Roma-Milano e la Torino-Venezia. Scopo del viaggio è stato chiaramente anche quello di evidenziare i vantaggi della mobilità elettrica in termini di risparmio economico ed ambientale, efficienza ed affidabilità. Sfatando anche uno dei principali pregiudizi sulla mobilità elettrica, e cioè che i tempi di ricarica sono sempre molto lunghi. Insomma, fatti i dovuti conti, quand’è che già oggi conviene l’auto elettrica, considerando che il costo di acquisto è più elevato di quello un’auto tradizionale ma che tale costo può essere ammortizzato grazie a minori esborsi per assicurazione, bollo, manutenzione e acquisto di carburante

Sempre più si sta sviluppando formule di noleggio a medio termine? Quali sono le caratteristiche?
Professionisti, lavoratori autonomi e ditte individuali, hanno esigenze diverse rispetto alle imprese e spesso hanno bisogno di una soluzione di mobilità più flessibile e meno vincolante rispetto al noleggio a lungo termine. FlexiPlan è il piano di noleggio a medio termine di LeasePlan che consente di noleggiare un’auto o un veicolo commerciale solo per il periodo che occorre, a partire da un mese, mantenendo tutti i vantaggi delle formule di noleggio più lunghe.
FlexiPlan è disponibile in due versioni. Il piano Light è la scelta giusta per chi ha bisogno dell’auto o del veicolo commerciale solo per brevi tragitti e prevede di fare al massimo 3.000 chilometri al mese. In caso di superamento di questo limite si dovrà pagare un piccolo sovrapprezzo solo per i chilometri eccedenti. L’importo del sovrapprezzo varia a seconda del segmento a cui appartiene il veicolo noleggiato. Se invece le percorrenze sono elevate, con il piano Full, non hai alcun tetto chilometrico e puoi usare il mezzo per tutto il tempo del noleggio senza limiti.
In più, a bordo di tutte le auto è installata la Clear Box, l’esclusivo sistema di telematica LeasePlan. La Clear Box non solo monitora il comportamento dell’auto in caso di incidente e la rintraccia in caso di furto, ma tiene costantemente sotto controllo i dati su consumi e percorrenza e contatta la centrale operativa in caso di bisogno.

E per quanto riguarda i veicoli commerciali?
Il noleggio auto a medio termine è particolarmente utilizzato da aziende con flotta di veicoli commerciali. Queste realtà non sempre riescono a prevedere con precisione le esigenze che possono sorgere durante l’anno e a fornire una soluzione adeguata per il tempo che occorre. È in questi casi che scegliere la soluzione di noleggio FlexiPlan può essere utile per risolvere in pochi minuti un problema che potrebbe causare ritardi e difficoltà nel lavoro quotidiano.
I veicoli commerciali in particolare, sono molto richiesti per via della loro flessibilità e per l’incremento della domanda proveniente dal settore dell’e-commerce, dalle start up e per picchi di lavoro stagionali.
In questo segmento, inoltre, il know how tecnico risulta essere determinante. Dalle configurazioni tecniche di allestimento, grazie all’elaborazione di capitolati tecnici consultabili dal cliente, alla possibilità di beneficiare di manutenzioni ordinarie e straordinarie anche sugli allestimenti di nicchia. Inoltre, è molto importante la capacità di offrire interventi manutentivi sulle attrezzature, in grado di ridurre i fermi tecnici dei mezzi operativi e la conoscenza specifica su ciascun comparto merceologico oltre ai consolidati rapporti di partnership con allestitori nazionali adeguati alle esigenze del cliente.

Oggi le nuove tecnologie possono fare molto per rendere il lavoro delle società di noleggio sempre più efficiente. In che modo l’uso di tecnologie innovative (si pensi ad esempio alla digitalizzazione di processi e servizi) può facilitare a livello operativo la vostra attività e come si riesce, poi, a trasferire questo vantaggio sui vostri clienti?
La digitalizzazione è il modo per seguire la moltitudine di clienti che andiamo oggi ad inseguire. Vuol dire privati e PMI: i clienti aumentano, la flotta media dei nostri clienti scende ed avere una infrastruttura digitale consente più soddisfazione dei clienti in termini di self service e una capacità di dare un servizio consistente per LeasePlan. Pertanto, il digitale è uno dei capitoli centrali degli investimenti del gruppo LeasePlan e di CarNext.com. Altri due aspetti molto importanti sono relativi alla mobilità condivisa e la sicurezza. La mobilità condivisa diventerà una esigenza, nel senso che il punto sarà quello di togliere più possibile il trasporto individuale dai centri urbani e si realizza necessariamente con la collaborazione delle amministrazioni locali. Per quanto riguarda la sicurezza, si basa su due aspetti: attiva e passiva. Per la sicurezza attiva le vetture di LeasePlan, avendo un ciclo di manutenzione programmato che noi stessi seguiamo, sono quelle in grado di avere i parametri più elevati anche a parità di modello. Sulla sicurezza passiva avere vetture nuove in noleggio LeasePlan o paragonabili al nuovo come le auto degli Store di CarNext, consente di accedere a sistemi di sicurezza e assistenza alla guida elettronica, di break-assist che effettivamente migliorano il profilo di sicurezza.

Iscriviti alla Newsletter
 
Il Magazine
  • Italia Informa n° 4 Luglio-Agosto 2019
  • Italia Informa n° 3 Maggio-Giugno 2019
  • Italia Informa n° 2 Marzo-Aprile 2019
  • Italia Informa n° 1 Gennaio-Febbraio 2019
  • Italia Informa n° 6 Novembre-Dicembre 2018
  • Italia Informa n° 5 Settembre-Ottobre 2018
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: 73/2017 del 13-04-2017 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica